giovedì 8 gennaio 2015

Recensione: Il trono di spade, di George R.R. Martin

Buonasera a tutti e benvenuti alla prima recensione del 2015, yeeaahh!
Mi sembrava doveroso iniziare l'anno con il vincitore del Book Of The Year 2014, quindi ecco a voi la recensione della prima parte del primo tomo di Martin.
Come vedete, ho modificato qualche cosina sulla home e la grafica è tornata quella normale. Inoltre ho aggiunto la pagina dedicata alle rubriche.
Niente più dolcetti natalizi (va a piangere in un angolo).
Follow my blog with Bloglovin
 
 Titolo: Il trono di spade (le cronache del ghiaccio e del fuoco #1)
Autore: George R.R. Martin
Titolo originale: A Game of Thrones (A song of ice and fire #1)
Edito da: Mondadori
Pagine: 441
Consigliato:



Trama: 

 In una terra fuori dal mondo, dove le estati e gli inverni possono durare intere generazioni, sta per esplodere un immane conflitto. Sul Trono di Spade, nel Sud caldo e opulento, siede Robert Baratheon. L'ha conquistato dopo una guerra sanguinosa, togliendolo all'ultimo, folle re della dinastia Targaryen, i signori dei draghi. Ma il suo potere è ora minacciato: all'estremo Nord la Barriera - una muraglia eretta per difendere il regno da animali primordiali e, soprattutto, dagli Estranei - sembra vacillare. Si dice che gli Estranei siano scomparsi da secoli. Ma se è vero, chi sono quegli esseri con gli occhi così innaturalmente azzurri e gelidi, nascosti tra le ombre delle foreste, che rubano la vita o il sonno a chi ha la mala sorte di incontrarli?

Recensione:




“Non ho mai avuto un amico prima d’ora."

"Non siamo amici.” Jon Snow pose una mano sull’ampia spalla di Sam. “Siamo fratelli.”
Il trono di spade, o meglio, le cronache del ghiaccio e del fuoco, è una di quelle saghe che, se amate il fantasy, dovete leggere, per forza, almeno secondo me.
Chi ormai non conosce Game Of Thrones, tradotto in italiano con il nome "Il trono di spade"?
Anche se non si è mai visto un solo episodio della serie tv, lo si è almeno sentito nominare da qualche parte. Magari avete qualche amico ossessionato, o qualche parente.
Io ho iniziato a vedere la serie tv spinta da mio papà, che ne è un grande fan.
All’inizio non mi è piaciuta molto, poi mi ci sono appassionata, così gli ho regalato per il Natale scorso i primi due libri, e adesso, nell’attesa della quinta stagione che dovrebbe iniziare la prossima primavera, ho iniziato a leggerli anche io.
Mi spaventava un po’ cimentarmi in questa lettura, non tanto per lo spessore dei tomi, ma per l’aspettativa e il timore di rimanere delusi.
La serie tv mi piace tanto, e se i libri non mi dovessero piacere?
Non è così, almeno per questo primo tomo, che in realtà è solo la metà del primo volume originale.
Ho trovato la scrittura fluida, la giusta dose di dialoghi e descrizioni dei luoghi, la giusta interazione tra i personaggi. Non è noioso, non è prolisso.
Quello che non mi aspettavo di trovare, perché nella serie tv non è stato messo troppo in evidenza, o almeno io non sono riuscita a coglierlo, è il rapporto di amicizia tra alcuni dei personaggi, e i loro sentimenti.
Insomma, non mi aspettavo di commuovermi per l’amicizia tra un bastardo, Jon Snow, e un nano, Tyrion Lannister. Anche perchè sapete che è difficile commuovermi.
O l’affetto che lega Jon  alla sua sorellina, Arya. Mi ha colpito moltissimo, perchè esteriormente può sembrare una storia violenta e basta, ma non è assolutamente così.
Tirando le somme, i personaggi che odiavo li odio ancora, e quelli che mi piacevano mi piacciono ancora di più, Arya e Tyrion in testa.
Certo che, seguendo la serie tv, i principali avvenimenti li si conosce già, almeno di questo primo volume, ma qui vengono arricchiti dalle descrizioni dei fantastici luoghi inventati da Martin, una fra tutte, la Barriera, questo colossale muro di ghiaccio ispirato dal Vallo di Adriano.
C'è azione, i personaggi sono ben descritti e ben caratterizzati, i luoghi vengono descritti in modo tale da far sognare il lettore, cosa che tutti i fantasy dovrebbero fare, secondo me.
Il mio suggerimento è di iniziare questa lettura sicuri di trovare la storia che già si ama, arricchita da preziosi particolari.
Se invece non avete mai visto un episodio, (cosa aspettate ancora??XD) potrete trovare una storia fantasy che si rispetti, ambientata in un mondo bello, ma anche spietato e violento, con castelli bellissimi e dame di rara bellezza (ma anche astute e manipolatrici), e cosa non meno importante, i draghi.
L'inverno sta arrivando.
“Come arma, mio fratello ha la spada e re Robert la mazza da combattimento. Io ho la mia mente e per continuare ad essere un’arma valida, la mente ha bisogno di libri quanto una spada ha bisogno della pietra per affilarla.”

 

Voto:  

Leggetelo, assolutamente. E' un'opera che si fa amare.

 

7 commenti:

  1. Bellissimo! Io ho cominciato a leggere Le Cronache proprio l'anno scorso in questo periodo, dopo aver visto la seconda stagione della serie tv, e che dire, mi piacciono entrambi, si completano benissimo a vicenda! Adoro Tyrion, e Jon Snow, e Danaerys e più continuerai la lettura è più sarai coinvolta nelle loro vicende! Io adesso devo riprendere in mano quelli che sono il settimo e l'ottavo libro, che corrispondono al quarto originale, e non vedo l'ora di tornare a Westeros :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tornare a Westeros è sempre bellissimo!*_*

      Elimina
  2. Io amo Martin, e in particolare adoro le Cronache del ghiaccio e del fuoco! *_*

    RispondiElimina
  3. Io lo devo leggere quest'anno! è già sullo scaffale che mi attende **
    Ahahahah! Ho preso un infarto quando ho visto Coraline XD Questo film caratterizza uno dei miei traumi infantili XD La madre con i bottoni faceva troppa paura! E parliamo dell'intro? Quella in cui la madre sta costruendo la bambola? I brividi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD A me Coraline da ancora i brividi anche se ho visto film horror per adulti! L'intro è spaventosaXD
      Spero che ti piacerà come lettura!**

      Elimina
  4. Che bella recensione :) Sono una grande appassionata di questa saga e ho letto finora sino al settimo volume ^_^ Mi piace davvero tanto, sono contenta che anche tu la stia apprezzando :)

    RispondiElimina