martedì 30 settembre 2014

Teaser Tuesday #6

Buon martedì a tutti! Ecco un'altra rubrica del blog Should be reading che ha l'intento di riportare lo spezzone di un libro attualmente in lettura.
Sto cercando di imparare in fretta il funzionamento di BookMooch perchè molti me ne hanno parlato bene, qualche lettore lo usa?
Comunque, ecco uno spezzone da uno dei racconti contenuti in "Cose Fragili" di Neil Gaiman, attualmente in lettura.



Ecco le regole del Teaser Tuesday: 
 
 
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri ad una pagina a caso
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina
  4. Attenzione a non fare spoiler!
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro 











"Potrei forse affermare di aver sempre sospettato che il mondo fosse un lurido tugurio infame, la pessima copertura per qualcosa di molto più complesso e assurdo e infinitamente strano, e che, in un certo senso, sapevo già la verità.
Ma io credo che semplicemente il mondo sia sempre stato così. E anche adesso che so la verità - proprio come la saprai tu, amor mio, se andrai avanti a leggere - il mondo continua a sembrarmi lurido e infame.
Un mondo diverso, una diversa sporcizia, ma la sensazione è sempre quella.
Dicono: "ecco la verità", e io dico: "Tutto qui?". E loro dicono: "Più o meno. Circa. Per quello che ci risulta".
Allora. Era il 1977, e il mio più intimo contatto con i computer era stato comprare una grossa calcolatrice molto costosa, poi però avevo perso il manuale di istruzioni, perciò non sapevo più a cosa servisse."

lunedì 29 settembre 2014

Rainbow Book Tag

Buongiorno e Buona settimana a tutti!
Come state? Io sono raffreddata ç_ç e domenica aspettavo con ansia un mercatino di libri usati, ma venerdì ho scoperto che lo fanno ad ottobre, non a settembre.
Uff Ho sbagliato mese! XD
Comunque, ecco un nuovo carinissimo tag che ho trovato sul blog Books Biscuits and Tea che si chiama Rainbow Spines Book tag, che consiste nel fotografare 7 libri con le coste con i colori dell'arcobaleno.
E' un tag coloratissimo!*__*
Ecco la mia foto:

I libri, che sono ancora tutti da leggere, sono:

Il patto con il vampiro di Jeanne Kalogridis: ricevuto in scambio per un manga, è il primo di una saga, sono molto curiosa. I vampiri mi attraggono sempre, tranne quelli sbrilluccicosi e quelli violentatori folli.
Anno Dracula di Kim Newman: poveraccio, è da anni, credo almeno 6, sulla mia libreria, ma forse la spinta giusta per leggerlo è arrivata adesso, perchè viene nominato da Gaiman in Cose Fragili.
I ragazzi di Anansi di Neil Gaiman: non poteva mancare un libro di Gaiman, ovviamente. Mi spiace di non averlo ancora letto, rimedierò presto.
Il grande inverno, di George RR Martin: preso in prestito da mio papà, che lo ha ricevuto in regalo da me per Natale. Sì, è un giro contorto. Ho adorato la serie televisiva, quindi mi aspetto grandi cose.
Norwegian wood, di Haruki Murakami: a parte il regalo di natale, perchè in questo caso se lo è comprato da solo, vale lo stesso discorso di prima. Devo leggere e restituire un sacco di libri a mio papà. Disonore su di me e sulla mia mucca!
Vent'anni dopo, di Alexandre Dumas: il seguito dei tre moschettieri, devo prendere coraggio e leggerlo. E non perchè abbia tante pagine, ma perchè temo ciò che succederà a dei personaggi che ho amato davvero tanto. Ovviamente comprerò comunque anche il terzo, perchè Dumas è sempre Dumas. Piangerai, ma poi ne sarai felice, vedrai.
Smoke and Mirrors, di Neil Gaiman: va bene, ho mentito, ci sono due libri di Gaiman nell'arcobaleno. Colpa mia se l'edizione inglese (comprata da Forbidden Planet a Londra) ha questa copertina stupendamente viola?*___* Per chi non lo sapesse, il viola è il mio colore preferito!

Finito!! Vi piace questo tag? Avete letto qualcuno di questi titoli?
Me ne consigliate uno in particolare?

venerdì 26 settembre 2014

Recensione: La notte dei vampiri, di Nancy Kilpatrick

Titolo: La notte dei vampiri
Autore: Nancy Kilpatrick
Titolo originale: Child of the night
Edito da:Newton Compton
Pagine: 271
Consigliato: No.

Eccomi con una nuova recensione! Ditemi che cosa ne pensate, come sempre!


Trama: 

 Durante una vacanza a Bordeaux, in Francia, Carol, una giovane donna americana con alle spalle un matrimonio fallito, viene prima "abbordata" e poi rapita da un sedicente vampiro, André, che la tiene prigioniera (semi-consenziente) per due settimane nel suo castello, dove dimora con altri tre esseri della sua stessa specie. In questo lasso di tempo il vampiro fa di Carol la sua schiava, esercitando sadicamente su di lei ogni genere di abuso e perversione sessuale. Scaduto il termine del patto, secondo il quale dopo 14 giorni la ragazza sarebbe tornata libera, André mantiene la parola e Carol può tornare a Philadelphia, a casa sua. Ma la ragazza prosegue il suo viaggio per il mondo e in Spagna, tre settimane più tardi, si accorge di essere incinta. 

Recensione:

 SPOILER!Qualche anno fa, il titolo mi aveva incuriosito, così questa bruttura è finita sulla mia libreria.
Avevo fatto qualche tentativo precedente di lettura, abbandonato per la violenza del racconto.
Ho letto in giro nelle altre recensioni che il pregio di questo libro è che i vampiri sono cattivi.
Beh, non è l'unico libro in cui i vampiri sono cattivi, Intervista col vampiro o i primi della saga di Anita Blake sono un ottimo esempio, meglio comunque di questo, lì non violentano donne, per giunta incinte, legate al letto, costrette a farsi i bisogni addosso. Rivoltante. Dracula e la sua cattiveria non vi bastano più? Comunque, a parte i vampiri cattivi, quello che mi ha lasciato sconvolta è come viene rappresentata la donna in questo libro.
La protagonista è convinta di essere portatrice dell'HIV, va comunque a letto con uno che la picchia, la tiene sequestrata in casa, nuda, umiliata, ammanettata al letto e violentata e questa passa dall'essere contenta di avere un amante focoso al voler scappare. Ovviamente senza proferire parola della possibile malattia sessualmente trasmissibile.
E non dimentichiamoci che lui è un vampiro, quindi dovrebbe bere il suo sangue infetto.
Ma che cosa ce ne importa? Lui è bello, ricco e francese, attacchiamogli qualche bella malattia.
Quando finalmente lui la libera, dopo sevizie e violenze, lei è incinta.
Tralasciando il fatto che, come ogni romanzetto porno soft/rosa/finto horror che si rispetti, l'amore vince su tutto e può cambiare anche una persona orribile, il romanzo, a parer mio, è un miscuglio tra Twilight e 50 sfumature, più violento, più cattivo e che insegna molte cose sbagliate sulla sessualità e su come una donna debba essere trattata.
Il protagonista maschile, non a caso, pensa che tutte le donne del mondo, vampire e non, siano delle... insomma, donne di facili costumi, e non perde occasione per ribadirlo.
La sua frase preferita è: "Sei una puttana, come tutte le donne!" 
Non ditemi che vi innamorereste di uno così.
Io l'avrei già ammazzato appena apre bocca, visto che sa solo urlare insulti ed ordini perentori, ma lei ovviamente se ne innamora.
Nonostante lui, ad un certo punto, le metta un collare da cane al collo, un guinzaglio e la porti così in giro per Bordeaux, e nessuno ci trova niente di strano.
Christian Grey ne sarebbe oltremodo felice.
E rimane incinta. Ovviamente. Per niente preoccupata di trasmettere la sua possibile malattia anche al figlio.
Seguono vicende strappalacrime, altra violenza, altre sberle, rituali allucinanti, sberle anche al figlio.
Pochissime descrizioni dell'ambiente, tempi verbali sbagliati, scrittura un po' infantile, in stile James e Smith.
Pessimo libro, pessimo insegnamento e pessimo horror.
Concludo riportando una recensione della copertina: "Le preferenze dei lettori si spostano da Anne Rice a Nancy Kilpatrick". AHAHAHAH NO.
Sconsigliatissimo. Donne, non innamoratevi di uomini o vampiri così. E non pensate che questa sia una storia romantica, per favore.

Voto:

Non ci siamo. Non leggetelo. Mi ha fatto arrabbiare.
























mercoledì 24 settembre 2014

A to Z Reading Challenge

La A to Z Reading Challenge è una sfida che consiste nel leggere 26 libri il cui titolo inizia con una delle lettere dell'alfabeto.Personalmente l'ho scoperta sul blog Down the rabbit hole
e mi è sembrata carina. Ovviamente, anche se pubblicata adesso, ho inserito anche i libri che ho letto prima dell'apertura del blog, ma che sono stati comunque letti quest'anno.
Le recensioni di questi libri ci sono quasi tutte, ma devo pubblicarne ancora buona parte.
Regole:

  1. Leggere 26 libri.
  2. La prima lettera del titolo dei libri deve corrispondere ad una lettera dell'alfabeto.
  3. Data la difficoltà nel trovare titoli che inizino con X e Z, per queste lettere vale una regola diversa: possono anche trovarsi in qualsiasi parte del titolo.
  4. Non è necessario leggere i titoli in ordine alfabetico.
  5. Gli articoli determinativi e indeterminativi non devono essere tenuti in considerazione (per esempio "La Collezionista di voci" potrà essere associato alla lettera C ma non alla L).
  6. Per ogni libro con cui si partecipa alla Challenge dovrà essere scritta una recensione.
  7. E' possibile stilare una lista approssimativa di libri con cui partecipare alla Challenge che potrà comunque essere modificata in seguito.
Durata della Challenge: dal 1° Febbraio al 31 Dicembre 2014


Arcobaleno di Banana Yoshimoto
Bussola d'oro (la) di Philip Pullman
Cacciatrici di Jackson Pearce
Demoni, istruzioni per l'uso di Christopher Moore
Eragon di Christopher Paolini
Faraone delle sabbie (il) di Valerio Massimo Manfredi
Gioco proibito (il) di Lisa Jane Smith
Harry Potter e l'ordine della fenice di J.K. Rowling
Inferno di Dan Brown
J
K
Ladro di cadaveri (il) di Robert L. Stevenson
Mummificatore (il) di Nicola Brunialti
Notte dei vampiri (la) di Nancy Kilpatrick
Ombra del torturatore di Gene Wolfe
Percy Jackson e gli dei dell'olimpo di Rick Riordan
Q
Ristorante dell'amore ritrovato (il) di Ito Ogawa
Sherlock Holmes contro Dracula di Estleman e Watson
Tartarughe divine di Terry Pratchett
U
Vampiro di New York (il) di Lee Hunt
Woman in Black (the) di Susan Hill
X
Y Wicked LovelY di Melissa Marr
Z

martedì 23 settembre 2014

Teaser Tuesday #5

Buon martedì a tutti! Ecco un'altra rubrica del blog Should be reading che ha l'intento di riportare lo spezzone di un libro attualmente in lettura. Ho quasi finito "Il tristo Mietitore", di Terry Pratchett, quindi ecco a voi uno spezzone.
Ah, il pacco che aspettavo è arrivato finalmente, tra poco farò la foto alla montagna di libri nuovi
ai nuovi arrivati.

Ecco le regole del Teaser Tuesday: 
 
 
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri ad una pagina a caso
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina
  4. Attenzione a non fare spoiler!
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro  
 


"Non credo che lei sia la signora Torta." disse Windle.
"Lei cerca la mamma" disse la ragazza alta. 
"Mamma! C'è un signore!"
Un borbottio lontano divenne un borbottio più vicino, e poi la signora Torta apparve al fianco della figlia come una piccola luna che emerge dall'ombra di un pianeta.
"Cosa vuole?" Chiese.
Windle fece un passo indietro. A differenza della figlia, la signora Torta era piuttosto bassa, e quasi perfettamente sferica. E ancora a differenza della figlia, la cui postura era interamente dedicata al tentativo di sembrare piccola, si notava moltissimo. Ciò era ampiamente dovuto al suo cappello, che come Windle scoprì in seguito, indossava sempre con la dedizione di un mago.
Era enorme, nero, e con delle cose sopra, come ali di uccello, ciliegie finte e spilloni; Carmen Miranda avrebbe potuto indossarlo al funerale di un continente.
La signora Torta viaggiava sotto il cappello come un cesto sotto una mongolfiera."


Che ne pensate? Io mi sono immaginata il cappello che indossa Severus travestito da nonna di Neville!!XD

venerdì 19 settembre 2014

Mini recensione ebook: Le forme dell'amore, di Luca Rossi

Buongiorno a tutti!
Ieri sono stata bloccata a letto praticamente tutto il giorno dal mal di schiena (buhu così sembro vecchiaXD) e quindi mi sono dedicata alla lettura di un ebook che mi è stato inviato dall'autore stesso, tramite twitter.
Come ho scoperto solo in seguito, a me è stato inviato solo un racconto di quelli scritti e contenuti nella sua raccolta "Energie della galassia", cioè "le forme dell'amore" ed un estratto del suo bestseller, "I rami del tempo".
Attenzione, potrebbe contenere spoiler e commenti acidini!!


Sono stata cattiva che mi sono meritata solo un racconto ed un estratto?ç__ç
Comunque, a parte gli scherzi, capisco che questa sia una mossa commerciale per spingermi a comprare i suoi ebook.
Caro Luca Rossi, mi dispiace ma con me non ha funzionato, perchè il racconto e anche l'estratto non mi sono piaciuti.
Innanzitutto, non sapevo nemmeno l'esistenza del genere "fantascienza erotica", e potevo continuare nella mia ignoranza, dato che, in generale, i romanzi erotici come 50 sfumature non mi piacciono.
Io ho le mie belle fanfiction yaoi e mi bastano. XD
Il racconto "le forme dell'amore" narra di un poliziotto che insegue una mutante, la cattura molto facilmente nonostante fossero anni che la rincorre, la mette in una cella supercomodissima, dove lei può giocare ai videogiochi, mangiare e bere quello che vuole (??) e, in teoria, la conduce alla prigione.
Poche scene di intermezzo per poi arrivare al clou: le scene di sesso.
Il tutto molto contradditorio, perchè lui prima la chiama mostro e la odia, poi le salta addosso in due secondi, senza pensarci troppo.
Lo fanno in ogni angolo dell'astronave, poi si confessano i loro sentimenti, lei gli confessa che, cambiando forma, gli si era avvicinata sempre di più, innamorandosi di lui, e lui dice che la ama anche nel suo aspetto di mutante (tipo serpente) e decide di non portarla più alla prigione.
Stop. Io ho girato pagina convinta che continuasse, ma niente. Tra l'altro la frase finale lascia veramente basiti. La scrivo qui, se volete leggere evidenziate: essendo lei una mutaforma, ed essendo entrambi molto molto eccitati, lei decide di trasformarsi in uomo, così, evidentemente, lo fanno anche in quel modo. Non sono assolutamente contro le scene di sesso tra uomini, anche perchè non ce ne sono, ma sono rimasta basita comunque dalla scena. Tra l'altro lui non so che poteri abbia, per riuscire a farlo un sacco di volte al giorno per un sacco di giorni.
Ci sono un paio di refusi, un paio di frasi per me incomprensibili, come i "seni raffinati". Cosa sono i seni raffinati? Sono di marca Chanel?
Mi spiace, ma il fatto che sono una ragazza non vuol dire che mi piacciano le storie erotiche o romantiche così, un po' campate in aria. Forse, se fosse stato un libro vero e proprio, non un racconto, sarebbe stato articolato meglio, ma non è comunque il mio genere.
Per quanto riguarda l'estratto da "I rami del tempo", non ho moltissimo da dire, anche perchè non c'era molto da leggere.
Due persone, marito e moglie, sono ad un matrimonio: improvvisamente scende una pioggia di schegge che uccide tutti. Loro si salvano con un mantello (un mantello speciale??) e trovano rifugio nel tempio. Scoprono di essere rimasti in 3 su questa isola: loro due e la sacerdotessa. Dopo poco lui esce e i cadaveri sono spariti, così pensa che li abbia portati via il vento. Il vento?? Ma sul serio??




Poi a lui viene la febbre perchè è stato ferito, loro decidono di rimanere nascosti nel tempio perchè non sanno chi o cosa ci sia fuori, e la sacerdotessa inizia ad essere attratta, ovviamente sessualmente, dalla donna.
Alè, altro sesso di mezzo, ci mancava!
E qui si interrompe il mio estratto, quindi non so molto altro.
Insomma, mi dispiace, ma non è il mio genere, so che ci sono moltissime recensioni positive, ma non mi ha proprio convinto.
E voi? L'avete letto? Cosa ne pensate?
Buon weekend a tutti, ci risentiamo lunedì!


mercoledì 17 settembre 2014

Mini recensione + segnalazione concorso Baltour

Buongiorno a tutti!
Oggi vorrei segnalarvi un concorso letterario al quale partecipa un mio "collega" cosplayer, Kanda, e invito tutti quanti a lasciare un voto. Basta un semplice click sul suo racconto "La valigia nella neve".
A voi non costa niente!
Passando al racconto, che ovviamente ho letto, faccio una brevissima recensione:
Mi piace molto, racconta un breve scorcio di vita, il dopo vacanza o dopo fiera del fumetto e quindi dopo cosplayXD, non so bene in quale contesto si riferisca (presumo dopo fiera, ma se ho sbagliato chiedo perdono!) ed è intriso di una leggera malinconia che traspare dal paesaggio innevato, dalle stazioni deserte e dalle temperature rigide.
Questa frase mi è piaciuta molto, la condivido appieno: " Senza contare la sicurezza di sapere che nessuno scapperà via con il tuo bagaglio mentre sei nel mondo dei sogni, terrore di tutti coloro che prendono il treno."
Quanto è vero!! Avevo sempre il terrore che mi rubassero la valigia sul treno, e i controllori mi sgridavano se non me la trascinavo in bagno, un incubo. -__-
Forse mi ha appassionato tanto perchè in parte ho vissuto anche io momenti simili, cioè il coma la stanchezza post fiera.
Non male davvero, buona fortuna per il concorso!!
Ecco il link dove votare: http://www.baltour.it/Diario-di-bordo-Racconti/28-1.html

Recensione: I Watson, di Jane Austen

Titolo: I Watson
Autore: Jane Austen
Titolo originale: The Watsons
Edito da: Newton Compton
Pagine: 128
Voto: 4 stelline
Consigliato: Si




Buongiorno a tutti e benvenuti ai nuovi lettori, sono felice di avervi qui!
Come state?
Io ho iniziato a lavorare ad un cosplay tratto dal Trono di Spade. Vedremo come verrà!
Mi sono accorta che la maggior parte delle mie recensioni era negativa, quindi eccomi a rispolverare una recensione di qualche mese fa, prima dell'apertura del blog, che è molto positiva!


 

Trama:


 La Austen ha saputo ritrarre magistralmente la borghesia provinciale del Settecento inglese, con la sua ossessione per le buone maniere e la sua visione del matrimonio come aspirazione suprema.
Ne I Watson (iniziato nel 1804, e rimasto incompiuto) questo sfondo assume tinte più cupe. La famiglia Watson si ritrova nella situazione – ben nota alla scrittrice, che dopo la morte del padre visse un periodo di ristrettezze economiche – di dover mantenere un certo decoro senza averne i mezzi. Trovare un buon partito, allora, sembra l’unica via di salvezza da un destino altrimenti segnato. Ma l’orgogliosa Emma, a differenza delle sorelle, vuole sottrarsi alla contesa per i pochi scapoli abbienti del paese.


Recensione:

 La collana Live e Live Deluxe è sempre fonte di attrattiva per i miei occhi, attratti dai colori delle copertine.
Ho deciso un giorno di prendere questo libriccino (perchè sono sempre formati da 128 pagine) della Austen, per avvicinarmi alla sua scrittura e alle sue opere, non del tutto certa che potesse piacermi, ma attratta dalla grande popolarità dei suoi libri.
Letto in brevissimo tempo, mi ha letteralmente conquistata, tanto da farmi recuperare in breve tempo molti suoi altri lavori!
La protagonista di questo piccolo delizioso libro di Jane Austen si chiama Emma, Emma Watson, esattamente come l'attrice interprete di Hermione Granger della saga di Harry Potter.
Le parole scorrono una dopo l'altra quasi magicamente, e anche se forse alcuni discorsi tra i personaggi o atteggiamenti da tenere in società possono sembrare un po' antiquati per la nostra epoca, non risultano pesanti o difficili da interpretare.
Colpisce molto il senso di estraneità di Emma nella sua stessa casa, circondata dalle sue stesse sorelle e fratelli che non vede da anni, lei che ora è costretta a vivere in una condizione sociale ed economica diversa da quella in cui è cresciuta, oltrettutto circondata da scapoli che le fanno la corte e sorelle che spettegolano su questi ultimi.
Le ultime pagine, dove sono racchiusi i sentimenti ed i pensieri di Emma sono molto toccanti, l'unica pecca di questo libriccino è che la storia è incompiuta, nonostante ci sia un piccolo riferimento della trama in generale, frutto del lavoro del nipote dell'autrice.
Non sappiamo come va a finire ed è un vero peccato, dispiace non sapere che cosa ne sarà della gentile e graziosa Emma.
Solo per questo ho messo 4 stelline come voto, perchè per il resto è piacevolissimo.
Lo consiglio comunque a chi vuole avvicinarsi a questa autrice.
Come recensione è un po' breve, lo so, ma il libriccino non è molto lungo, e poi ho notato che se un libro mi piace, non scrivo una recensione lunga. Mi piace a basta. XD

martedì 16 settembre 2014

Teaser Tuesday #4

Buon martedì a tutti! Ecco un'altra rubrica del blog Should be reading che ha l'intento di riportare lo spezzone di un libro attualmente in lettura. Incantata dalla visione del film, ho iniziato a leggere anche il libro, quindi ecco a voi "Percy Jackson e dei dell'olimpo, il ladro di fulmini" di Rick Riordan.
E intanto aspetto il pacco con i miei nuovi libri che ancora non arriva... -___-*


Ecco le regole del Teaser Tuesday: 
 
 
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri ad una pagina a caso
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina
  4. Attenzione a non fare spoiler!
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro  



"Percy!" Strillò Annabeth. "Che stai facendo?"
"La ignori" consigliai a Procuste "E' una rompiscatole."
Crusty rise. "Come tutti i miei clienti. Mai che misurassero un metro e ottanta esatto! Che sconsiderati. E poi si lamentano se devo dargli un'aggiustatina."
"Che cosa fa se sono più lunghi di un metro e ottanta?" Mi liberò il collo, ma prima che potessi reagire, allungò il braccio dietro a un bancone vicino e tirò fuori un'enorme ascia di bronzo a doppio taglio.
"Centro il soggetto il più possibile e mozzo tutto ciò che sporge alle due estremità."
"Ah" feci io deglutendo "Mi sembra ragionevole."
"Finalmente un cliente con un po' di cervello! Ne sono lieto."


Una parte che comprende scene divertenti e azione, come un po' tutto il libro. Che ne pensate?

domenica 14 settembre 2014

Mini Recensione cinema: Percy Jackson: il ladro di fulmini

In una oziosa domenica pomeriggio, io e mio papà decidiamo di noleggiare un film.
La scelta iniziale era per "Lo Hobbit", ma non avevamo abbastanza tempo, così scelgo "Percy Jackson e gli dei dell'olimpo, il ladro di fulmini", perchè ho appena iniziato a leggere il libro, e almeno mi sono fatta un'idea.

E devo che mi è piaciuto molto, anche se non posso ancora confrontarlo col libro, quindi non so se ci sono molte differenze. (mi pare di aver letto in giro che sono piuttosto differenti, quindi non linciatemi se a voi non è piaciuto, per favore!>___<)
Ma io non sono nemmeno una che si scandalizza eccessivamente per eventuali cambi tra versione cartacea e film, certo, se cambiano tutto allora vado in confusione!
Ho fangirlato saltellando sul divano non appena è comparso Sean Bean (Lord Stark XD) e ho continuato così quasi tutto il film, esasperando mio padre.
Non so ancora se gli attori che hanno scelto rispecchiano i rispettivi personaggi, ma a me sono piaciuti praticamente tutti, soprattutto Athena e Medusa.*__*
Mi sono piaciute moltissimo, ed intendo moltissimo, le ambientazioni, la scenografia insomma.
Dal negozio pieno di statue in stato di abbandono al palazzo di Ade. Sembravo una bambina in un negozio di dolciumi.
Come cosplayer poi tendo a giudicare molto i costumi, e qui il mio preferito in assoluto è stato quello di Persephone, seguito da quello di Athena.
E' una cosa più forte di me, cucendo abiti, molte volte cosplayando proprio personaggi di serie tv o film, faccio subito caso ai vari costumi, alle acconciature e magari alle armi.
Mi ha fatto anche ridere più volte, e mi sono divertita a vedere come hanno "modernizzato" gli Dei dell'olimpo, io che sono cresciuta con Xena ed Hercules. (qualcuno di voi se li ricorda? Ditemi che non sono l'unica!XD)
Mi sembra di aver capito che forse non realizzeranno il terzo della saga, e mi dispiace molto a questo punto, forse non ha ottenuto il successo sperato.
E voi l'avete visto? Vi è piaciuto?

sabato 13 settembre 2014

Katy Perry Book Tag

Ciao a tutti!
Visto che ho trovato molto carino il book tag su Taylor Swift, ho deciso di crearne qualche altra versione con dei cantanti che a me piacciono particolarmente.
In questo caso ho scelto Katy Perry, famosa anche per il suo stile eccentrico.
Se a qualcuno interessa, io ho realizzato il suo costume dal video "California gurls". U_U Ne sono particolamente fiera!
Come sempre non taggo nessuno per non incappare in situazioni spiacevoli nominando una persona che odia la suddetta cantante, chi vuole lo faccia pure! (se dite che l'avete preso da me mi rendete estremamente felice!)

Adoro questa pettinaturaXD



Comunque ecco le canzoni con le domande, a voi!

1- Peacock: Un libro con un animale in copertina.
L'ho scambiato da poco, quindi dico Abbaiare stanca di Pennac. Non ho ancora avuto il coraggio di leggerlo perchè temo che piangerò dall'inizio alla fine.


2- Teenage dream: il libro preferito della vostra adolescenza.
Uhm... oltre ai Piccoli Brividi direi Ring, di Koji Suzuki, mi è stato regalato quando avevo 14 anni. Non è forse un libro tipico da adolescenti, ma a me sono sempre piaciuti i libri horror.

3- Unconditionally: Un libro che a voi piace molto ma che non è molto conosciuto.
Credo che il romanzo inglese The woman in black non sia molto conosciuto, ma secondo me merita. Non a caso lo hanno trasformato in uno spettacolo teatrale di grande successo ed in un film. (prossimamente metterò la mia recensione!)

4- Wish you the worst: un personaggio che odiate così tanto da augurargli ogni male possibile!
XD Sicuramente la Umbridge di Harry Potter!! Quanto la odio quella!

5- Not like the movies: un libro che vi piace, da cui hanno tratto un film che è differente dal libro.
Visto che lo sto leggendo in questo periodo e che moltissime cose sono differenti, forse anche più della saga della Rowling, dico Percy Jackson e gli dei dell'olimpo: il ladro di fulmini.



6- Choose your battles: Grifondoro o Serpeverde? Stark o Lannister? Insomma, se ci sono due fazioni, per quale tifate?
 Di norma, tifo per quelli onesti, leali e coraggiosi, in questo caso specifico Stark e Grifondoro.

7- Waking up In Vegas: in quale posto, che non è casa vostra ovviamente, preferireste svegliarvi?
La Londra di fine '800 di Sherlock Holmes.
 
8- The one that gone away: la morte di un personaggio che vi ha sconvolto.
Sono rimasta sconvolta per giorni dalla morte di Remus Lupin. Ancora adesso a volte ricado nella depressione.
 
9- Legendary Lovers: coppia preferita di un classico della letteratura.
Constance e D'artagnan. Ho pianto alla fine, lo giuro.


10- Ghost: se seguite storie fantasy/horror/sovrannaturali, la vostra creatura non umana preferita.
I vampiri mi piacciono molto, non quelli sbrilluccicosi ma i vampiri cattivi, alla Lestat e Dracula, seguiti dai fantasmi. Mentre invece non sopporto le fate. E non so come mai.

Ed eccoci alla fine! Vi è piaciuto? Spero di sì!
Vi lascio con una canzone molto bella, Firework.

venerdì 12 settembre 2014

Taylor Swift Book Tag

Ho trovato questo fantastico tag sul blog Never Say Book, e anche se non sono taggata, ho deciso di provare a farlo lo stesso, perchè Taylor Swift mi piace molto. Se piace anche a voi, potete fare questo tag ascoltando le sue canzoni!
Non taggo nessuno alla fine, perchè non voglio sbagliare e nominare una persona che odia questa cantante, quindi ognuno sarà libero di farlo.


Questions:
1. We Are Never Ever Getting Back Together - prendi un libro o una serie di cui eri sicura di essere innamorata, ma con cui dopo volevi farla finita.
Sicuramente la serie di Anita Blake, all'inizio mi piacevano molto, ma dopo un po' oltre a essere ripetitivi, non mi è più piaciuta l'evoluzione della protagonista.
2. Red - prendi un libro dalla cover rossa.
Angeli e Demoni, di Dan Brown, mi è piaciuto anche un po' di più del Codice da Vinci, e mi piace molto anche il film.
3. The Best Day - prendi  un libro che ti faccia sentire nostalgico/a
Nostalgico? Probabilmente NessunDove, perchè l'ho letto tempo fa e mi è piaciuto moltissimo, devo rileggerlo al più presto.
4. Love Story - prendi un libro che parli di amore proibito
Probabilmente quello tra Mina e Dracula in Undead, il "seguito" di Dracula, scritto dal nipote di Stoker.
5. I Knew You Were Trouble - prendi un romanzo con un personaggio cattivo che non puoi far altro che amare.
Di norma i personaggi cattivi mi piacciono molto, almeno nei film, ma nei libri è una cosa molto diversa. Sul momento non so cosa rispondere, e ci ho pensato a lungo.
6. Innocent - prendi un libro di cui qualcuno ti ha rovinato il finale
Io non sono una che urla allo spoiler o altro, non me la prendo affatto se ne vedo qualcuno in giro, quindi nessuno direi.
7. Everything Has Changed - prendi un personaggio di un libro che attraversa un esteso sviluppo caratteriale.
Uhm... credo che Harry Potter sia l'ideale
8. You Belong With Me - prendi il libro di cui hai atteso di più l'uscita.
Sicuramente il simbolo perduto di Brown e più recentemente Cose fragili di Gaiman, mi ripeto lo so XD
9. Forever and Always - prendi la tua coppia preferita contenuta in un romanzo.
Come già detto in altri tag, non sono una da love love, romanzi rosa o amore, ma come coppia preferita forse Victoria e Sebastian, della saga dei Gardella. 
0. Come Back, Be Here - prendi il libro che vorresti prestare il meno possibile, per paura che ti manchi troppo.
Ahahahah su questo non ho dubbi: Tartarughe divine! Gli sono molto affezionata, e l'ho prestato solo a mio papà e alla mia migliore amica, e so dove abitano! è____é muahaha XD
 Bonus questions:
11. Teardrops On My Guitar - prendi un libro che ti ha fatto piangere tanto.
Ne ho letti solo alcuni spezzoni, ma nomino I doni della morte, l'ultimo volume di Harry Potter.
 2. Shake It Off - prendi un romanzo che ami così tanto da liberarti dagli haters.
Vuol dire che io amo ma che tutti gli altri odiano? Forse Undead nuovamente, ho visto molte critiche ma a me è piaciuto moltissimo.
E ora vi lascio con una canzone della Swift che a me piace molto, "Mean", enjoy it!
P.s.: Voglio i capelli di Taylor Swift!! ç__ç


mercoledì 10 settembre 2014

WWW Wednesday #2

Buongiorno a tutti! Ho visto in giro sui vari blog che seguo la rubrica WWW Wednesday, ideata dal blog Should be reading con lo scopo di riportare le letture svolte, in corso e future.
Dato che sarò fuori città e quindi lontana dal pc, ho preparato questo post in anticipo!
  • What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?
  • What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?
  •  What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito? 

Che cosa stai leggendo?

Ho iniziato da pochissimo il primo della serie di Percy Jackson, perchè ho visto il film domenica e mi ha entusiasmato!

Cosa hai appena finito di leggere?


Ho appena finito il libro più brutto nella storia della letteratura, della religione, del satanismo e altro. Vorrei buttarlo, ma qualcuno me lo ha chiesto in scambio.
 

Cosa pensi leggerai in seguito?

E' probabile che leggerò o il secondo capitolo di Percy, se tutto il primo libro procede come dovrebbe, oppure mi butterò sull'ultimo tradotto in italia di Gaiman, perchè è una vita che lo aspetto, e non lo avevo trovato neanche a Londra.


martedì 9 settembre 2014

Teaser Tuesday #3

Buon martedì a tutti! Ecco un'altra rubrica del blog Should be reading che ha l'intento di riportare lo spezzone di un libro attualmente in lettura. Dato che in questo periodo mi sono ripromessa di fare la brava e di smaltire 5 libri della mia libreria, prima di comprarne altri (devo comprare l'ultimo che hanno tradotto di Neil Gaiman!!*___*), ho iniziato (e quasi finito) un libro che stava sulla mia libreria da... veramente troppo tempo.
Ecco "La cattedrale dell'anticristo" di Fabio Delizzos.

Ecco le regole del Teaser Tuesday: 
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri ad una pagina a caso
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina
  4. Attenzione a non fare spoiler!
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro 


 "Non sono un operaio" Ribattè Hubert stizzito. "Io emetto luce divina."
"Non c'è un Aldilà" provò a persuaderlo Friedrich. "Non esiste nulla di più grandioso, potente, misterioso e bello della vita aldiqua, su questa terra. Che senso ha fantasticare tanto a occhi chiusi, e inginocchiarsi davanti alle proprio farneticazioni, quando ci si potrebbe tuffare nella realtà e godersela? Io non la capisco proprio, eppure lei..." Si mise in piedi ed ebbe l'ardire di avvicinarsi. "Lei come me sa cosa sia la sofferenza. La sofferenza non le fa venire in mente di glorificare la potenza esuberante della salute e del vigore? Non le pare che sia di gran lunga preferibile la forza alla debolezza?"

lunedì 8 settembre 2014

Never Say Book: Giveaway: Leggere per curare

Buon inizio settimana a tutti!!

Oggi voglio pubblicizzare e invitarvi a partecipare a questo Giveaway indetto dal blog Never Say Book, è per una buona causa, quindi partecipate numerosi!!

Never Say Book: Giveaway: Leggere per curare: Un nuovo ed insolito giveaway. Ma insolito significa bello, significa poter far del bene . Mirato soprattutto ad aiutare chi ha bisogno;...

domenica 7 settembre 2014

Recensione: Le cinque persone che incontri in cielo, di Mitch Albom


Titolo: Le cinque persone che incontri in cielo
Autore: Mitch Albom
Titolo originale: The five people you meet in heaven
Edito da: BUR
Pagine:267
Voto: 1 stellina
Consigliato: No.

 Ecco la recensione per il libro che la mia sore Natascia mi ha prestato.
Mi spiace tanto sore, sono una brutta persona, proprio brutta, e non mi è piaciuto. ç__ç







Trama:

Eddie, vecchio e solo, ha avuto una vita come quella di tanti altri. È il giorno del suo ottantatreesimo compleanno e nel luna park in cui lavora una bambina è rimasta intrappolata nella grande ruota panoramica e rischia di cadere. Eddie si arrampica per aiutarla, ma scivola, precipita e muore. Si risveglia in cielo e scopre che il paradiso è il luogo in cui ciascuno di noi incontrerà cinque persone che gli sveleranno il senso della propria vita. Ascoltando i racconti dei cinque maestri (uno dei quali è la moglie Marguerite, morta molti anni prima), Eddie rivedrà sotto una nuova luce tutto il suo passato e capirà che anche la sua umile esistenza ha avuto un ruolo necessario nell'ordine delle cose.



Recensione:

Attenzione, potrebbe contenere spoiler!!
"Quando sei un reietto, ti affezioni anche alle pietre che ti scagliano."
La mia migliore amica mi ha prestato questo libro, visto che a lei era piaciuto moltissimo e, devo ammetterlo, incuriosiva anche me.
L'ho finito in brevissimo tempo, perchè è scritto con caratteri grossi e c'è molto spazio bianco a dividere i capitoli, quindi si finisce in un batter d'occhio.
Condensato prenderebbe 50 pagine, ma non è male avere i caratteri grossi ogni tanto, almeno non affatico gli occhi la sera, dopo essere stata al pc quasi tutto il pomeriggio.
Non posso dire che mi ha colpito, davvero.
Non mi ha commosso, non mi ha fatto ricredere sulla vita, la morte, l'aldilà, l'aldiquà, l'amore o altro.
Lo stile di scrittura è davvero molto semplice, quasi al livello della Lisa J. Smith, intervallato qui e là da qualche frase ad effetto da baci perugina.
O anche da immagine Tumblr, non so se avete presente.
La storia comincia dalla fine, cioè dalla morte del protagonista, Eddie, e continua con il suo viaggio in cielo, l'incontro con cinque persone e con vari e ripetuti flashback, della sua vita e dei suoi compleanni, perchè lui muore proprio il giorno del suo compleanno.
Che capita a volte. E' brutto ma capita.
Tralasciando la parte dove ritrova la moglie, che forse è la parte migliore e più incline a far commuovere, il resto è noioso e a volte senza senso.
E' poi molto triste, a mio avviso, sia per le situazioni raccontate sia per il messaggio "ti faranno capire il senso della tua vita (che hai appena perduto, perchè sei morto) 5 persone, facendoti vedere cose tristissime della tua vita, dopo passerai il tempo in attesa."
E' anche piuttosto triste che il fatto di aver comunque ucciso delle persone, involontariamente sia chiaro, non influisca minimamente sul fatto di andare in "cielo".
Sembra che questo "cielo" non sia quindi il paradiso, ma nemmeno l'inferno.
Forse è una sorta di sala d'attesa, visto che si passa il tempo ad aspettare la persona con cui si ha un qualche legame?
La prima parte, quella dell'incidente di Eddie, devo ammettere che mi ha ricordato il film "Final Destination 3"
mentre invece la parte di flashback sulla guerra mi ha ricordato molto "Forrest Gump".
Vi ricordate il tenente Dan?
Gary Sinise ti adoro!*_*

Magari è solo il mio cervello che fa associazioni strane, boh.
Sinceramente non ho nemmeno capito la scena del calabrone nella zuppa, sempre durante la guerra, quando Eddie è prigioniero. Insomma, sei prigioniero, ti picchiano, dormi su dei sacchi, e fai una scenata quando trovi un calabrone morto nella zuppa?
E ci tengono a sottolineare che è senza ali. L'hanno bollito? E' zuppa di calabrone? Le ali se le sono mangiate i cattivi?
A volte capita, d'estate, che una vespa o una mosca cada in un liquido (a me in campagna capita spesso) ma si butta via il liquido e si lava il bicchiere. Non vedo perchè farne una tragedia, soprattutto nel contesto descritto. E poi molti insetti si mangiano.
Non so se possa essere di conforto a qualcuno che ha perso una persona cara, in ogni caso.
Sinceramente lo sconsiglio.
"Nessuna vita è sprecata, l'unico tempo che sprechiamo è quello che trascorriamo a pensare di essere soli."
Ps: mi sono accorta adesso che la trama è sbagliata O__O
L'incidente di Eddie non è quello descritto. Ma proprio per niente!
Eppure ho controllato tutti i siti ed è sempre così. Ho controllato anche sul libro ed è sempre così!
Non ci avevo fatto caso prima, bah, non so cosa dire. Avranno letto un libro diverso.

giovedì 4 settembre 2014

Ice Cream Book Tag

Prima di tutto, voglio ringraziare tutti i miei nuovi lettori fissi, grazie mille a tutti! <3 (sparge cuoricini e distribuisce biscotti)
Ho visto questo tag ovunque, quindi non taggo nessuno, perchè non vorrei sbagliare >___<, e complice la fame a vedere tutte queste foto di gelati ovunque, lo faccio anche io.

Pistacchio: un libro con la cover verde. 

Valgono anche quelli non ancora letti?
Nel dubbio, ne metto due, uno letto e uno no, perchè devo ancora finire Cuore d'inchiostro, dato che la mia copia è fallata, con pagine bianche in mezzo alla storia. La cara Mondadori 4 anni fa aveva detto che me ne mandava una copia nuova.
Qualcuno di voi l'ha vista? -__- io no.
E intervista col vampiro? C'è poco da dire, spicca come un faro in mezzo a questi vampiri sbrilluccicosi e stalker.
Ogni riferimento a Edward coff coff fatina glitterosa coff coff Cullen è intenzionale.
 

Nocciola: una serie molto lunga che vorresti leggere quest'estate ma che probabilmente non farai e perchè 

 

Pensavo di mettere anche io la serie di Martin, ma ho decido di iniziarla e breve, quindi ho optato per la saga di Abercrombie, perchè ho sentito pareri molto positivi e mi incuriosisce molto. Non l'ho iniziata perchè ho prima tantissimi arretrati.

Fragola: Il libro con la storia d'amore più dolce 


 

Io non sono decisamente tipo da storie d'amore, anzi. Quindi, tra quelli letti, credo inserirò "Wicked Lovely", perchè Seth è davvero carino con la sua innamorata. Che però è la solita cretina. Mi spiace, ma le storie d'amore non sono per me, e anche quando ci sono, non le considero molto.

Vaniglia: il tuo classico preferito

 

Sono un po' in arretrato di classici, ma ho scelto "I 3 moschettieri", perchè ho sempre adorato il film (IL film, quello con Gene Kelly), e quando ho letto il libro qualche mese fa mi sono commossa per l'amicizia tra i personaggi, soprattutto tra D'artagnan e Athos. E io raramente mi commuovo.

 Menta: Un libro per bambini che ti piace 

 

Oh cielo, i libri per bambini mi piacciono un po' tutti!XD Direi Coraline, perchè viene descritto per bambini, ma agli adulti fa quasi più paura. Io lo adoro, perchè è di Gaiman. Sì, sono di parte e me ne vanto.
Ma non capisco cosa c'entra il gusto menta, ai bambini in genere non piaceXD

 Fiordilatte: un libro molto lungo che hai letto velocemente

Direi "Inferno" di Dan Brown, perchè avrei voluto mettere "I 3 moschettieri" ma l'avevo già messo prima!
In genere leggo molto velocemente quelli di Brown, certo, non riesco mai a finirli in poche ore, ma qualche giorno si.

martedì 2 settembre 2014

Teaser Tuesday #2

Buon martedì a tutti! Ecco un'altra rubrica del blog Should be reading che ha l'intento di riportare lo spezzone di un libro attualmente in lettura. Ed io, afflitta e demoralizzata da tutte le ultime brutture letterarie lette, ho deciso di riprendermi con un autore che so per certo piacermi, avendo già letto un suo romanzo.
Infatti ogni tanto, durante la lettura, mia mamma mi sente sghignazzare senza ritegno. Scusa mamma.
Il libro è: "Demoni, istruzioni per l'uso" di Christopher Moore.
"Catch balzò in piedi e guardò Travis che, al di là del cruscotto, entrava in casa. Ironia della sorte, entrambi avevano pensato la stessa cosa: tra poco tutto questo sarà finito.
Catch tossì e un tacco rosso affilato gli schizzò fuori dalla bocca, rimbalzò sul parabrezza e macchiò il vetro di saliva infernale."

Ecco le regole del Teaser Tuesday: 
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri ad una pagina a caso
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina
  4. Attenzione a non fare spoiler!
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro