giovedì 30 luglio 2015

Recensione: Smoke and Mirrors, di Neil Gaiman

Titolo: Smoke and Mirrors
Autore: Neil Gaiman
Pagine: 389
Editore: Headline
Consigliato:

Trama:

 This definitive collection of Neil Gaiman's short fiction will haunt your imagination and move you to the very depths of your soul.

An elderly widow finds the Holy Grail beneath an old fur coat. A stray cat fights and refights a terrible nightly battle to protect his unwary adoptive family from unimaginable evil. A young couple receives a wedding gift that reveals a chilling alternative history of their marriage. These tales and much more await in this extraordinary book, revealing one of our most gifted storytellers at the height of his powers.

Includes extra material exclusive to this Headline Review edition.

Recensione:



“People talk about books that write themselves, and it’s a lie.

Books don’t write themselves. It takes thought and research and backache and notes and more time and more work that you’d believe.

The irritating question they ask us – us being writers – is: Where do you get your ideas?

And the answer is: confluence. Things come together. The right ingredients and suddenly: Abracadabra!!”


Chivalry

Chi mi segue già da un po’ sa che uno dei mei autori preferiti è Neil Gaiman, quindi, quando l’anno scorso sono stata in vacanza in Irlanda e Londra, ho colto l’occasione per prendere qualche suo volume in lingua originale, tra cui questo, Smoke and Mirrors, che è poi una raccolta di racconti.
Come un po’ tutte le raccolte di racconti, di qualsiasi autore, chiaramente ci sono dei racconti molto belli ed alcuni piuttosto insignificanti, o come in questo caso, abbastanza strampalati (cioè più strampalati di quello a cui Gaiman ci ha abituati) e piuttosto ostici da leggere.
Una delle cose che apprezzo maggiormente di queste raccolte, come era successo in Cose fragili, è l’introduzione, in cui l’autore spiega come, quando e perché ha scritto tutti i racconti del libro. A volte è una sezione un po’ lunga, ma è comunque molto interessante.
In questo caso, i racconti che mi sono piaciuti di più sono il primo “Chivalry”, poi “Troll Bridge”, “The goldfish pool and other stories” “How do you think it feels?” e gli ultimi due “Murder Mysteries” e “Snow, glass, apples”.
Chivalry è stupendo, è davvero in pieno stile Gaiman: una signora anziana trova in un mercatino dell’usato il Santo Graal, e per pochi spiccioli se lo porta a casa.
In seguito alla sua porta busserà qualcuno che desidera la coppa.
Ben scritto, fuori dagli schemi e sorprendente, l’ho adorato.
Troll bridge ricorda un po’ una favola dark irlandese, con un troll nascosto sotto un ponte che vuole mangiarsi le persone.
The goldfish pool è ambientato a Los Angeles, dove va uno scrittore perché Hollywood vuole trarre un film dal suo libro. Mi è piaciuto perché racconta il dietro le quinte di questo giro di affari, e come mai forse molto spesso i film tratti dai libri ricordino molto poco l’originale. Credo che sia piuttosto autobiografico anche.
How do you think it feels? Racconta dell’amore, tradito, corrisposto, clandestino, e di un uomo che soffre per amore e che desidera non provare più alcun sentimento nella sua vita.
Murder Mysteries invece è ambientato nelle strade buie e malfamate di una metropoli, dove un barbone chiede una sigaretta ad un uomo e in cambio gli racconta una storia: di come lui fosse l’angelo della vendetta del Signore e abbia risolto il caso di un angelo morto in paradiso durante la creazione. Suggestivo e particolare, mi è piaciuto molto.
Snow, glass, apples, come si evince dal titolo, è una sorta di retelling della fiaba di Biancaneve. Mi ha ricordato in una minima parte la storia di Regina di Once Upon a Time, ma questo retelling è molto più dark, più sanguinolento e drammatico. Ben fatto però, l’ho apprezzato.
Come dicevo però, non tutti i racconti sono a questi livelli, e molti sono davvero piuttosto spinti e con dettagli osè, quindi non è una lettura per tutti, anche perché il livello di inglese non è tra i più facili. Alcuni racconti sono comparsi già in altre raccolte, ma comunque, se siete fan di Gaiman, vi suggerisco di leggerlo, perché ci si addentra in un labirinto di specchi che danno su mondi fantastici ma anche pericolosi.

Voto:

martedì 28 luglio 2015

Teaser Tuesday #39

Buon martedì a tutti! Ecco un'altra rubrica del blog Should be reading che ha l'intento di riportare lo spezzone di un libro attualmente in lettura.
Ecco il Teaser di "Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo, la maledizione del titano" di Rick Riordan.


Ecco le regole del Teaser Tuesday:
  1. Prendi il libro che stai leggendo



  2. Apri ad una pagina a caso
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina
  4. Attenzione a non fare spoiler!
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro
 

"Era possibile che un genitore dell'Olimpo si rivoltasse contro il proprio figlio mezzosangue? Non sarebbe stato più facile, a volte, lasciarci morire e basta? Se c'erano dei mezzosangue che dovevano preoccuparsi di un'eventualità del genere, eravamo io e Talia. Forse avevo sbagliato a non mandare a Poseidone quella cravatta con le conchiglie per la festa del papà."

domenica 26 luglio 2015

La biblioteca di Ankh-Morpork #13

Buongiorno a tutti e benvenuti ad un nuovo appuntamento della rubrica che mostra i nuovi arrivi librosi nella mia libreria!
Foto sempre più buie is the wayyy!XD
 The clockwork scarab, di Colleen Gleason: mi sono innamorata della copertina del secondo romanzo della serie, e così ho comprato il primo per vedere se anche la storia merita. Anche questa copertina comunque è bellissima. Già letto e recensito con pieni voti.
Van Helsing: non è la storia del film con Hugh Jackman, ma dovrebbe comunque raccontare un po' di più rispetto alla pellicola.
La quasi luna di Alice Sebold: sto recuperando pian piano tutti i libri della Sebold.
Sherlock, Lupin e io, il Trio della dama nera: mi incuriosisce questa serie con alcuni personaggi letterari celebri da giovani.
Wool, di Hugh Howey: non so ancora bene se i distopici mi piacciono o no, ma di questo ho sentito parlare solo benissimo, quindi mi aspetto grandi cose.

 Dalle profondità delle tenebre della mia camera giunge Magonia: mi sono innamorata della cover, così l'ho ordinato su BookDepository.
Cime tempestose: ho scoperto di non avere una copia di questo grande classico, così ho approfittato della nuova edizione violaaaa*_* della Newton.
Shatter me, di Tahereh Mafi: ricevuto tramite Bookmoch dalla repubblica ceca*_* 

Che ne pensate di queste entrate? Qualche titolo vi incuriosisce?

giovedì 23 luglio 2015

La staffetta dell'Affetto

Buongiorno a tutti! Le vacanza ahimè sono ancora lontane, le letture procedono a rilento quindi eccomi a rispondere alla Staffetta dell'Affetto in cui mi ha nominata Rosa del blog Briciole di Parole.
Grazie mille!


  Ecco le regole:
- Utilizzare l’immagine iniziale.
- Menzionare chi l’ha ideata (La dimora del pensiero) e ringraziare chi l’ha consegnata (Grazie mille Rosa!).
- Dedicare un pensiero affettuoso, a scelta, a 5 bloggers, sperando, proseguano la “corsa”.
- Avvisarli della consegna.






Come pensiero ho deciso di dedicarvi una canzone che a me sta molto a cuore, tratta dalla colonna sonora di uno dei film Disney meno conosciuti, Il Pianeta del tesoro, riscrittura in salsa fantasy/steampunk del classico L'isola del tesoro, cantata da Max Pezzali.



Le cinque blogger a cui la dedico sono:

Alenixedda di Da una stella cadente all'altra

Valentina di Reading Out Louder


Ika di Dreaming Wonderland


Siannalyn di The road to hell is paved with books

Fede di Stories

martedì 21 luglio 2015

Teaser Tuesday #38

Buon martedì a tutti! Ecco un'altra rubrica del blog Should be reading che ha l'intento di riportare lo spezzone di un libro attualmente in lettura.
Ecco il Teaser di "Smoke and Mirrors" di Neil Gaiman.


Ecco le regole del Teaser Tuesday:
  1. Prendi il libro che stai leggendo



  2. Apri ad una pagina a caso
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina
  4. Attenzione a non fare spoiler!
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro
 

"It is not that I was credulous, simply that I believed in all things dark and dangerous. It was part of my young creed that the night was full of ghosts and witches, hungry and flapping and dressed completely in black. 
The converse held reassuringly true: daylight was safe. 
Daylight was always safe."

domenica 19 luglio 2015

Tag: L'alfabeto dei film

Grazie a Fede per avermi taggato in questo divertente tag! Ho avuto difficoltà con un paio di lettere, ma penso di essermela cavata piuttosto bene!

 
Ecco le semplici regole da seguire:
  • citare l’ideatrice del tag (lapolly) e il blog che vi ha taggato;
  • mantenere l’immagine all’inizio di questo post;
  • elencare in ordine alfabetico i film che vi piacciono di più (ad ogni lettera dell’alfabeto corrisponde l’iniziale del titolo del film);
  • nominare 5 (o +..) blogger




   

A. Amabili resti
B. Bara con vista
C. Come d'incanto
D. Dragon trainer
E. Emotivi anonimi
  

F. Final destination
G. Ghostrider
H. Hotel Transylvania
I. Il mio vicino Totoro
J. Jurassic Park
K. Kill Bill vol. 1

 

L. Lo squalo
M. La mummia
N. Nightmare Before Christmas
O. The Others
P. Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo, il ladro di fulmini


     
Q. //
R. Ragione e Sentimento
S. Sherlock Holmes
T. I tre moschettieri
U. Una serie di sfortunati eventi

  

V. Van Helsing
W. The Woman in black
X. X-Men
Y. //
Z. Zatoichi


Ed ecco le mie nomination:

A Game of T.A.R.D.I.S.

Never Say Book

Da una stella cadente all'altra

Reading Out Louder

giovedì 16 luglio 2015

Recensione: The Clockwork Scarab, di Colleen Gleason

Buongiorno a tutti! Avete presente quella sensazione, quando trovate un libro che è perfetto secondo voi e volete consigliarlo al mondo intero? Ecco, la recensione di oggi è così.

Titolo: The Clockwork Scarab (Stoker & Holmes #1)
Autore: Colleen Gleason
Pagine: 356
Editore: Chronicle Books
Consigliato:

Trama:

Evaline Stoker and Mina Holmes never meant to get into the family business. But when you’re the sister of Bram and the niece of Sherlock, vampire hunting and mystery solving are in your blood. And when two society girls go missing, there’s no one more qualified to investigate.

Now fierce Evaline and logical Mina must resolve their rivalry, navigate the advances of not just one but three mysterious gentlemen, and solve murder with only one clue: a strange Egyptian scarab. The stakes are high. If Stoker and Holmes don’t unravel why the belles of London society are in such danger, they’ll become the next victims.

Recensione:




Vampiri! Una Londra steampunk! Il british museum! Viaggi nel tempo! Holmes e Stoker!
Vi basta tutto questo per correre a comprare questo libro? No?
Allora cominciamo con la recensione vera e propria: ho comprato questo libro perché, girando un giorno su instagram, ho visto la copertina del secondo volume della serie, e me ne sono innamorata. Così ho preso il primo, e mi sono innamorata della storia.
Se pensate però di leggere una storia con Sherlock Holmes e Bram Stoker, vi sbagliate, perché le protagoniste sono le donne. 
Più precisamente la figlia di Mycroft e nipote di Sherlock, Alvermina detta Mina Holmes, e la sorella di Bram, Evaline Stoker, cacciatrice di vampiri discendente di una delle più famose cacciatrici di vampiri che sia mai esistita (no, non Van Helsing) Victoria Gardella. L’autrice in questo modo si è ricollegata alla sua serie più famosa, la saga dei Gardella appunto, in un modo che io ho trovato geniale ed appropriato. Sì, ho fangirlato come una pazza.
Le due fanciulle vengono convocate al British museum da Irene Adler, la curatrice dei reperti, per investigare insieme su una serie di strani suicidi di giovani ragazze, accumunati tutti da un particolare: vicino ai corpi è stato trovato uno scarabeo meccanico.
Il cervello e l’analisi investigativa tipici della famiglia Holmes vengono quindi uniti alla forza e al temperamento ardente degli Stoker in un’indagine che coinvolgerà una setta con un antico culto egizio e un ragazzo che è arrivato nel 1889 direttamente dal 2016, viaggiando nel tempo grazie ad uno scarabeo magico.
Una storia per me entusiasmante, scritta in maniera semplice ma accattivante, piena di umorismo e azione, con pochissimi riferimenti al corteggiamento da parte di due gentiluomini, e in cui le donne hanno un ruolo centrale e dominante.
Un racconto steampunk poi finalmente davvero ben fatto: le descrizioni della città sono affascinanti, così come le invenzioni che riempiono le case dei personaggi.
Ad esempio la macchina che scioglie i lacci dei corsetti, o la pistola che spara un potente getto di vapore, che non uccide ma sicuramente fa molto male.
E che dire dei palazzi della città che sono ancorati al cielo grazie a enormi dirigibili? Riuscite a immaginarveli?
Tutto questo assolutamente senza elettricità, che è stata bandita dopo un incidente mortale anni prima.
Ho adorato come l’autrice sia riuscita a integrare gli elementi di fantasia e i personaggi mai esistiti come Sherlock e Irene con personaggi realmente esistiti come Bram stoker, che durante la narrazione è impegnato nella stesura di Dracula ( e che si ispirerà ad Alvermina per creare il personaggio di Mina Murray). Giuro, in quel momento ho fangirlato come una pazza. Di nuovo.

“This was what I was meant to do, what my family legacy required of me: bravery, strength, and sacrifice. For the good and safety of all.”

Il livello di inglese è piuttosto semplice, ho trovato solo molto difficile leggere invece i dialoghi di alcuni personaggi, che parlano una specie di dialetto da poveri o ancora parlano con accento scozzese. Ammetto che mi sono trovata in difficoltà, ma comunque si tratta dell’un per cento del racconto, quindi non fatevi fermare da questo.
I capitoli si alternano nella narrazione in prima persona da parte di Miss Holmes e di Miss Stoker, i capitoli si distinguono molto bene e le nostre protagoniste sono tratteggiate davvero molto bene, ognuna con i propri punti di forza ma anche con qualche debolezza; attente a non rovinare l’etichetta dell’epoca ma comunque diversa da ogni ragazza che cammina su uno dei tanti livelli di Londra, perché indipendente e che sa mettersi in gioco per risolvere un caso.

“I’d always thought she left me because I was too much a Holmes.

But after tonight, I realized I wasn’t enough a Holmes.” 

Che dire poi della copertina? Colorata ed affascinante.
Conclusione: una storia imperdibile, che consiglio assolutamente.

Voto:

 Vi lascio anche il book trailer che trovo molto carino e ben fatto, e che, ovviamente, mi ero dimenticata di mettere prima -__-

martedì 14 luglio 2015

Primo Compliblog + Annuncio vincitore!

Buonasera a tutti i lettori che non si sono ancora sciolti nel caldo di questi giorni.
Oggi, 14 luglio, il blog ha compiuto il suo primo anno!!

E' un traguardo importante e sono contenta di tutti i messaggi e i commenti che lasciate ad ogni post, grazie mille!
E ora bando alle ciance, la vincitrice del giveaway del compliblog è:

FrancyNeverSayBook!!

 

Francy ha scelto come premio Il ragazzo dei mondi infiniti, di Neil Gaiman.
Ottima scelta, è un libro che mi è piaciuto molto. Complimenti per la vittoria e ti auguro una buona lettura!
Qui sotto trovate il video dell'estrazione. Se vedete che sono un'imbranata è perchè non sono capace di usare la mano sinistraXD
L'estrazione doveva farla mio papà, ma ovviamente si è dato alla fuga prima del previsto.
Ah, e si vede bene pure il dito che è stato azzannato proprio stamattina dal mio criceto-__- 

E' tutto per oggi, ma per festeggiare la vincitrice e il compleanno ecco una anguria/tartaruga! Con questo caldo ci vuole proprio!


video


sabato 11 luglio 2015

Segnalazioni: Celeste; Alone il solitario e Solstice, l'incantesimo d'inverno

Buongiorno a tutti e buon sabato!
Il caldo si è smorzato anche da voi? Qui si respira un po' di più finalmente.
Ecco a voi le segnalazioni di oggi:

 Titolo: Celeste
Autore: Cristina Vichi
Editore: Selfpublishing su Amazon
Genere: Romanzo storico
Prezzo ebook: € 2,99
Prezzo cartaceo:  € 12,48
Pagine: 342
Data di pubblicazione: 28.03.2015
Blog autore: https://www.cristinavichi.blogspot.com
Pagina facebook: https://www.facebook.com/CristinaVichiScrittrice

Trama:

Celeste è una ragazza dal cuore selvaggio e impavido, con una forza emotiva talmente spiccata da riuscire a ribellarsi alla corrente ideologica di tutta la nobiltà.
L’inaspettato incontro con l’amore sconvolgerà non poco la sua vita, ma lei combattiva e diffidente, cercherà di resistere con tutte le sue forze a quel turbine di emozioni profonde e sconosciute penetrate nel suo cuore senza chiedere il permesso.
Il passato, però, con i suoi drammi e inganni, sta per esplodere e Celeste si trova proprio al centro di tutto, perché ciò che lei è dipende anche da avvenimenti accaduti quando ancora non era nata.


Biografia autrice:
Sono nata a Rimini il 17.06.1985 e mi sono diplomata al liceo Psicopedagogico.
Mi è sempre piaciuto scrivere, ma l'idea di concretizzare il romanzo è scattata dopo molto tempo che avevo l'idea nella mente.
Sono mamma di tre bambini e lavoro part time come assistente presso un dentista.
Scrivere il romanzo "Celeste" ha suscitato in me tantissime emozioni, che spero di trasmettere ai lettori.
Credo che se il romanzo non mi avesse coinvolta così tanto non avrei trovato il tempo per scriverlo. Ora, però, che ho vissuto le avventure dei protagonisti desidero continuare a trascorrere dei momenti nel mondo della scrittura, per ricercare le emozioni che mi hanno accompagnata in questa prima indimenticabile esperienza.
Dovrò cercare di conciliare la mia passione per l'affascinante mondo della fantasia con la vita reale, ricca ed intensa anch'essa.
 Disponibile per la prenotazione su Amazon
http://www.amazon.it/Alone-Il-solitario-Giada-Bafanelli-ebook/dp/B010E8NDQA/ref=pd_ecc_rvi_4

Trama
Dopo aver attraversato la Svezia, il cacciatore di lupi mannari Einar Ivarsson arriva nella piccola e silenziosa città di Falun. Lì viene ingaggiato per uccidere Kirsi, una ragazza che due mesi prima si è tramutata in mannaro, aggredendo due uomini. Ma niente è ciò che sembra e, tra apparizioni misteriose e rivelazioni oscure quanto pericolose, Einar si troverà a dover fare delle scelte difficili che riporteranno a galla il suo passato.

Link utili
Blog: http://paginemagiche.blogspot.it/
Facebook: https://www.facebook.com/GiadaBafanelliAutrice
Twitter: https://twitter.com/GiadaBafanelli
L’autrice
Giada Bafanelli ha 27 anni e le sue più grandi passioni sono sempre state la musica e la narrativa, specialmente di genere fantasy. Oltre al racconto urban fantasy “Alone. Il solitario”, ha pubblicato il romanzo fantasy ispirato alla mitologia norrena “La figlia della vendetta” e il prequel “I giardini di Asgard”.


Titolo: Solstice – L’incantesimo d’Inverno
Autore: C. E. A Bennet
Editore: Self publishing da piattaforma Narcissus
Anno di pubblicazione: 2014
Formato: e-book
Pagine: 641 (PDF formato A5)
Genere: Fantasy – Romance – Young adults
Prezzo di copertina: 3.99 euro

Biografia
C.E. A Bennet. Laureata in Giornalismo, è nata e cresciuta a Verona. Attualmente vive a Bologna
dove lavora come copy e addetta stampa. L’incantesimo d’Inverno è il suo romanzo d’esordio,
nonché il primo capitolo della saga Solstice.
Ah già. Le piacciono i treni.

Dove acquistare
Solstice – L’incantesimo d’Inverno è acquistabile in tutte le maggiori librerie online, da Kindle Store
di Amazon ad iBooks Store di Apple, Nokia Reading e molti altri ebook store nazionali (IBS,
Feltrinelli, UltimaBooks ecc…).
Link Amazon

Link iTunes

Link Feltrinelli ebook store

venerdì 10 luglio 2015

Playlist book tag

Oggi vi propongo il Playlist Book Tag, un tag divertentissimo che ho trovato su La tana di una booklover.
Il tag consiste nel mettere la vostra playlist di iTunes o Spotify in modalità casuale e riuscire ad associare alle prime dieci canzoni dieci libri. 

Bene, ho acceso l'ipod, cominciamo!

Hollywood  - Michael Bublè


Dancing in September - Earth, Wind and Fire (Una notte al museo ost)


Van Helsing Theme  From Van Helsing ost - Alan Silvestri

 

(Sì, esiste il libro del film...o è il contrario, non lo so)

Nuovo Arrivo/ Jazz dell'aldilà - La sposa cadavere ost


Liquid Lunch - Caro Emerald


Part of your world - Traci Hines Cover

(lei è stupendissima e i costumi sono stupendissimi!)


Makes me wonder - Maroon 5


Be my baby - Michael Bublè

(si vede che amo Bublè??)

(Mi è subito venuto in mente il rapporto Jean Claude/Anita)


First love - Utada Hikaru

 


Fly/I believe I can fly - Glee cover

Ed è tutto! E' stato divertente compilarlo e cercare le varie canzoni su youtube!

martedì 7 luglio 2015

Teaser Tuesday #37

Buon martedì a tutti! Ecco un'altra rubrica del blog Should be reading che ha l'intento di riportare lo spezzone di un libro attualmente in lettura.
Ecco il Teaser di "The clockwork scarab" di Colleen Gleason.
Visto che oggi è il 7 luglio, in Giappone si festeggia la festa di Tanabata!




Ecco le regole del Teaser Tuesday:
  1. Prendi il libro che stai leggendo



  2. Apri ad una pagina a caso
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina
  4. Attenzione a non fare spoiler!
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro

"There are a limited number of excuses for a young, intelligent woman of seventeen to be traversing the fog-shrouded streets of London at midnight. A matter of protecting one's life or preventing another's death are two obvious ones.
But as far as I knew, I was neither in danger for my life, nor was I about to forestall the death of another. 
Being a Holmes, I had my theories and suspicions as to who had summoned me and why." 
 

lunedì 6 luglio 2015

Review Blog Tour: The Vampire Circus, di Rod Kierkegaard

Genere: Horror, dark-fantasy

Editore: Curiosity Quills Press

Data di uscita: June 1, 2015

Cover Artist: Rod Kierkegaard

Lo trovate online: Amazon US | Amazon UK | Goodreads




Trama:


It is June of 1923. After serving twenty years on death row for executing five vampires, members of a traveling circus who had killed his wife and son, the 65-year-old Johnny Durango is pardoned and set free. Now penniless, the former best-selling author of a series of cowboy detective memoirs based on his life as a Pinkerton operative in the Old West, travels to San Francisco to empty his sole remaining bank account. And discovers that he is now worth twelve million dollars, as the result of owning a long-forgotten block of Atlantic-Richfield stock. With his newfound wealth, Durango resolves to travel to Europe and track drown the remaining members of the vampire circus troupe who murdered his family.

In Paris, meanwhile, Columbine Zwellinger (Coco), the Swiss-born young authoress who serves as editor and ghostwriter to her lecherous, syphilitic much-older husband Hugo Urbaine-Damon, is unexpectedly reunited with her long-lost twin sister, the American Zuleika (Zuzu). Both young women are the daughters of a black mother, a former circus performer, and a white Swiss doctor, now mysteriously dead. Zuzu is the freshly discovered sensation of Paris, the “Black Venus”, for her singing and “Negro” jazz-dancing act in the nude. Coco, who has passed for white all her life, envies Zuzu her freedom and longs to emulate it; however, she is constrained by feelings of responsibility for her increasingly insane husband, whom she despises, and Hugo’s mistress Minout, who lives with them.

Though she is unaware of it, Coco is worshipped from afar by her newspaper delivery boy, the fifteen-year-old Willy de Groote. Willy lives with his mother and uncle, Père Rémy, the parish priest, in the presbytery of a nearby church. Uncle Rémy, a former sergeant in the French Foreign Legion, is a vampire-hunter for the Vatican and is training the diminutive Willy to succeed him. Their murder of a predatory horla, a lawless predatory breed of vampire created by the evil Maître du Monde (Master of the World), brings them to the attention of Superintendent Alphonse Jauvet of the Paris Judiciary Police, who sets out to solve the riddles posed by the crime.

On his way from San Francisco to New York City, Johnny Durango is twice nearly killed by Corsican assassins, whom he suspects are vampires; in both cases, he and his newly engaged “secketary”, Emmeline Parry, barely manage to escape with their lives. Once aboard the Berengaria, he embarks on an affaire with a married Frenchwoman, Berthe Hadley, the younger sister of Superintendant Jauvet. Zuzu, making the round of Paris’ night clubs with her many lovers, is introduced to the eccentric Baron Emile Warburg, the wealthiest man in France, and his business partner the Marchesa dell’Ogg, who runs the exclusive brothel, La Bagne Rose, reputedly a club for vampires.

The battle lines between the vampires and the vampire-hunters are being drawn. Willy’s uncle Rémy is shot through the lung by the vampire they have stalked and killed, and lies gravely wounded in his bedroom at the presbytery. Finding the key to a hotel room in the dead vampire’s pocket, Willy burgles his effects and finds a cache of diamonds. With these he plans to rescue Coco from her husband.

Both Warburg and the Contessa do the bidding of the Master, who is the oldest vampire left alive in the world. And the Master, who has been in Bavaria grooming the young horla, Adolf Hitler, has plans for Coco and Zuzu, who are unknowingly doomed by their genetic heritage to become vampires themselves…

Recensione:

Se si parla di vampiri, si sa, io leggo qualsiasi cosa.
Ecco perchè sono stata attirata da questo titolo che purtroppo mi ha deluso.
Mi ha deluso soprattutto perchè non è un romanzo completo, ma solo la prima parte. O almeno così pare, dato che ad un certo punto della storia (l'80% del kindle) c'è scritto che continua nella seconda parte, ma indovinate un po', la seconda parte non c'è. Al suo posto c'è invece un'anteprima di un altro libro dell'autore. Questa cosa mi ha leggermente seccato, perchè come posso io adesso dare un giudizio su un libro incompleto?
E a cosa serve darmi un'anteprima di un altro romanzo se non posso nemmeno finire quello che sto leggendo?
Comunque, in questo racconto troviamo alcuni elementi tipici dei racconti con vampiri, tra cui anche la presenza di un cacciatore di vampiri deciso a sterminarli.
I capitoli si alternano nella narrazione tra i vari personaggi. Nel complesso è ben scritto, i personaggi sono piuttosto ben strutturati e c'è una bella atmosfera dark. Anche se ad un certo punto fa la sua comparsa Hitler e il vampiro più antico del mondo, cosa che mi ha molto incuriosito. Ma poi si interrompe tutto, quindi adesso questa curiosità me la tengo.
Ci sono delle scene di sesso piuttosto esplicite e volgari, messe abbastanza a random e anche inaspettatamente, tanto che sono andata a rileggermi la pagina prima per vedere se c'erano i presupposti per trovarsi a leggere una scena simile. Non c'erano.
Il livello della lingua è medio bassa direi, non è così difficile da leggere, anche se non si è molto esperti.
Notare che la trama è quasi più lunga del libro. LOL
Nel complesso una lettura passabile, ma il voto è stato abbassato perchè non so come va a finire.

Voto:



L'autore:

 



Rod Kierkegaard, Jr. is a writer and cartoonist.  He lives in Washington, DC.

Known in the US for his comic strip, “Rock Opera”, which ran as a regular feature in Heavy Metal Magazine, he is also the author of two French graphic novel collections, “Stars Massacre”, (released in the US as “Shooting Stars”) and “Rock Monstres”, both published by Editions Albin Michel, Paris.

His first novel, “Obama Jones & The Logic Bomb”, is published by Dogma Press.  ”The Department of Magic” and “Family Cursemas (Megamilionnaire Murders, Vol. 1) ” were Rod’s first published works through Curiosity Quills Press in 2011, followed by “The God Particle” in early 2012. Curiosity Quills Press published “Adultery” (Book 1 of the Scarlet Alphabet) in September 2014.  In October 2014, Rod co-authored “The Dead Detective” with JR Rain. “The Ghosts of Christmas Present”, a collection of short stories with JR Rain,  is scheduled for release December 2014.

giovedì 2 luglio 2015

Book of The Month: Giugno 2015

Buongiorno a tutti e benvenuti a questo nuovo post del meglio e del peggio delle letture del mese passato. Book of the month è una rubrica ideata dai blog Ombre Angeliche e Il Portale Segreto, nata per fare un bilancio mensile delle nostre letture.





 Ecco le mie letture di questo mese (cliccando sul titolo potrete leggere la recensione): 
  1. Il richiamo delle spade - Joe Abercrombie (Abbandonato)
  2. Nightmares! Non spegnete quella luce! - Jason Segel
  3. La figlia della vendetta - Giada Bafanelli
  4. Eleanor e Park, per una volta nella vita - Rainbow Rowell
  5. Il tempo non si ferma per i topi - Michael Hoeye
  6. Trinity Blood 17
  7. The Program - Suzanne Young
  8. Il grande inverno - George RR Martin
  9. Il colore della magia - Terry Pratchett
  10. La bestia - Silvia Daveri

Miglior libro del mese:

Un libro per giovani davvero carinissimo, ben scritto e con una adorabile copertina in stile vintage.

Peggior libro del mese:

Lo sentite questo suono? E' il belato della pecora nera, che poi sarei io. Che ho stroncato questo romanzo e ho riempito di gif la recensione. Nessuno l'ha commentata, evidentemente sono stata troppo cattiva.

Copertina del mese:

La copertina di Nightmares! con questa stupenda scelta di colori mi piace tantissimo!
E voi? Come è andato il vostro mese di letture? Fatemelo sapere!