venerdì 27 marzo 2015

Blog Tour Review: Daughter of Glass, di Vicky Keire

Buongiorno a tutti e benvenuti alla mia tappa del Blog Tour per Daughter Of Glass di Vicky Keire.
Innanzitutto ringrazio la Curiosity Quills Press per avermi permesso di partecipare, ed ecco a voi la scheda del libro:

Welcome to my stop of the Blog Tour for Daughter Of Glass by Vicky Keire. Thanks to Curiosity Quills Press for this opportunity!


Daughter of Glass, by Vicki Keire
Genre: young-adult, paranormal-romance, urban-fantasy
Publisher: Curiosity Quills Press
Date of Release: March 16, 2015
Cover Artist: Nur Sasongko
Find Online: Amazon US | Amazon UK | Goodreads


Description:

Sasha Alexander has a powerful ability.
Either that,or she’s dangerously mad. She isn’t always sure which.
Her father shrouds her in isolation, convinced he’s protecting her from the same madness that took her mother. But the seven impossible guardians that only she can see insist she’s gifted. Her companions since her mother’s suicide a decade ago, they protect her from hurt, pain and fear.
They also keep her from feeling love.
Sasha doesn’t know how to react when Noah explodes through her defenses. This strange young man with the scarred hands suddenly makes her feel again. And she wants more. More of Noah, of his wakening touch. But the guardians don’t want to lose their decade-long hold, while her father despises Noah on sight.
Sasha risks exposing Noah to a world that would cheerfully see him dead.
But unless she can learn to control her own emotions, the biggest danger to them all may be Sasha herself.

Trama (tradotta da me): 

Sasha Alexander ha un potere.
Questo, oppure è pericolosamente pazza. Non è sicura della risposta.
Suo padre la tiene isolata, convinto di proteggerla dalla stessa pazzia che ha portato via sua madre. Ma i sette guardiani che solo lei può vedere insistono che lei abbia un dono. Suoi compagni fin dal suicido della madre, dieci anni fa, la proteggono dal dolore, dalla paura e della sofferenza.
Ma la proteggono anche dall'amore.
Sasha non sa come reagire quando Noah supera le sue difese. Questo strano giovane uomo con le mani coperte di cicatrici le fa provare nuovamente qualcosa. E lei vuole di più. Vuole di più del suo tocco che la risveglia. Ma i guardiani non vogliono perdere la loro protetta, mentre suo padre disprezza Noah appena lo vede.
Sasha rischia, esponendo Noah ad un mondo che sarebbe felice di vederlo morto.
Ma finchè lei impara a tenere sotto controllo le sue emozioni, il pericolo più grande per loro è Sasha stessa.

Recensione:



Avete mai pensato quanto sarebbe bello non provare le emozioni “brutte”, come la tristezza e la rabbia?
Bene, Sasha, grazie ai suoi sette guardiani non prova queste emozioni. Ma purtroppo non prova neanche la gioia e l’amore.
Sua madre si è suicidata una decina di anni prima, e da allora lei ha questa compagnia di guardiani, invisibili per tutti gli altri tranne che per lei ( e per pochi eletti che riescono a cogliere qualche aura strana intorno a Sasha) che la seguono ovunque e la proteggono da questi sentimenti.
O meglio proteggono gli altri dai sentimenti che prova lei, perché i suoi sentimenti sono troppo potenti e potrebbero far male a chi le sta intorno.
Ma un giorno (come è ovvio che sia nei romanzi di questo genere) compare Noah, che incredibilmente, anche per gli stessi guardiani che non se ne capacitano, rompe le barriere e riesce a far rivivere i sentimenti in Sasha.
Lei ne è sbalordita.
Inoltre Noah dipinge un quadro in cui è raffigurata Sasha con attorno sette luci di colori diversi: i suoi guardiani. Lui riesce a percepirli. Sasha ne è spaventata.
Ammetto che mi aspettavo un racconto molto più adolescenziale, invece mi è piaciuto molto.
Trovo originale questa idea dei guardiani, anche se mi ricordano leggermente gli Eterni di Gaiman, ma adoro come sono descritti. Sono tutti molto ben caratterizzati, ognuno con uno stile diverso di abbigliamento e un profumo particolare, sono così ben descritti che ogni volta che ne compare uno non si fa assolutamente fatica ad immaginarselo nella propria mente.
Sasha non è la solita protagonista di young adult. E’ si combattuta tra il desiderio per Noah e il non volergli far male, ma agisce, è intelligente, non si perde d’animo.
Noah è molto tenero. E’ romantico al punto giusto, agguerrito al punto giusto e soffre al punto giusto.
La loro storia d’amore è piuttosto rapida, ma non occupa una posizione dominante nella storia. Non è invasiva e totalizzante. L’ho apprezzato molto.
Non assegno il voto pieno solo perché ho trovato un po’ nebbiosa la parte sul passato e la morte della madre di Sasha e il coinvolgimento con il cattivo della situazione, altrimenti il libro si sarebbe meritato senza dubbio un voto pieno, cioè cinque stelle su Goodreads.
Ogni capitolo si apre con un’illustrazione a colori molto carina, che aiuta ad immaginarsi meglio i personaggi.
Una storia originale, ben scritta e mai banale, assolutamente consigliata.

My review: 

Daughter of glass it's an original story, with wonderful character, expecially the Seven Guardians. They reminds me a little bit "The Endless", the comic series from Neil Gaiman, but I really love how they are described. Each guardian has a different look, a different style and a unique scent, and this makes so easy to visualize them in my mind.
Sasha isn't the usual young adult main character. She's smart, strong and she did not lose heart.
Noah is so sweet. He's romantic and their love story is developing rapidly, but hasn't the overlook in the story. I appreciated this.
Each chapter has a colour illustration on the front very cute and useful to appreciate the character and the evolution of the story.
A well-written story with an original plot and great character that I will strong reccomend.

Voto:




L'autrice:

Vicki Keire grew up in a 19th Century haunted house in the Deep South full of books, abandoned coal chutes, and plenty of places to get into trouble with her siblings. She spent the last decade teaching writing and literature at a large, football-obsessed university while slipping paranormal fiction in between the pages of her textbooks.
Published works include the bestselling Angel’s Edge series, which includes Gifts of the Blood, Darkness in the Blood, and Blood Redemption, The Chronicles of Nowhere series, and the stand-alone novel Daughter of Glass. She is included in the Dark Tomorrows anthology with J.L. Bryan and Amanda Hocking, and the Primetime anthology with J.R. Rain and Anita Exley.
When not reading and writing about all things paranormal, she enjoys other people’s cooking and keeps vampire hours. She’d rather burn the laundry than fold it, and believes that when an author wins the Newberry, he or she gets a secret lifetime pass to Neverland. She is fond of lost causes and loud music. She currently resides in Central Florida on a lake-front farm full of many furry friends. She loves hearing from readers and can be reached on most social media sites or through her blog (link: http://www.vickikeire.blogspot.com/), of which she is awfully fond.

Find The Author Online:

Website | Facebook | Twitter | Goodreads





 Curiosity Quills Press (CQ) is a small hybrid publishing company specializing in genre fiction of the highest quality. With 150+ titles in our catalog already and approximately 6 new books coming out each month, there’s never a dull moment at CQ. We work with major retailers such as Amazon, Barnes & Noble, and Audible to ensure that you, the reader, can find whatever you are looking for at your convenience.
Founded in 2011 by Eugene Teplitsky and Lisa Gus, CQ was initially a resource portal for writing and publishing, created in an effort to help writers, like themselves, survive the publishing industry. After rapid success, CQ morphed into publishing press that over time has solidified its share in the market. Now we spend our days searching for the next great escape!

 Website | Facebook | Twitter | Goodreads



2 commenti:

  1. Questo me l'ero completamente perso ma credo che sia l'ora di rimediare! Lo inserisco subito in wish list! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' particolare, ma non è affatto male!

      Elimina